Shanghai di Giovanni Favero - ARTFACE Creative Space - Musica e Arte

Logo artface
Contenitore creativo per Musica e Arte
Logotype artface
Contenitore creativo per Musica e Arte
Vai ai contenuti

Shanghai di Giovanni Favero

SHOW > Live Area > Mostre - Eventi
Mostra fotografica Shanghay - Metroplois Metamorphosis
SHANGHAI        
METROPOLIS
METAMORPHOSIS


RI-VEDERE: NUOVI OCCHI PER GUARDARE
METROPOLIS
METAMORPHOSIS
RI-VEDERE: NUOVI OCCHI PER GUARDARE
di Federico Marzari

La moderna comunicazione, ci ha ormai abituato a "vedere" in fretta.
Grandi quantità di immagini sono a nostra disposizione per ogni cosa ed argomento. La tecnologia poi, ci ha permesso di scattare centinaia, migliaia di immagini diverse, nella convinzione che nella quantità troveremo uno scatto "degno".
Abbiamo rinunciato e forse anche perso il gusto di "inquadrare",  di scegliere cosa fotografare e forse, certe volte, si "scatta" senza nemmeno chiedersi il perché.
Le modalità di rappresentazione di città ed in particolare di metropoli, ben rappresentano quanto detto.
Shanghai è una metropoli certamente molto documentata, e quindi non è facile rappresentarla "vedendo con nuovi occhi".  
Negli ultimi 15 anni e più volte all’anno, Giovanni Favero ha lavorato in Cina, vivendo, ed assorbendo in prima persona, le contraddizioni dello sviluppo che hanno portato alla nuova concezione: "da Comunismo a Consumismo". Per lo sviluppo economico, commerciale ed architettonico e nei ridottissimi tempi previsti, il Governo Cinese ha autorizzato interventi radicali che hanno raso al suolo interi quartieri, sradicando persone, culture e tradizioni.
Effettua una ricerca ponendo i termini di paragone: "innovazione e tradizione", cercando di capire e mettere in relazione il vecchio ed il nuovo. Guarda con "nuovi occhi", al di là degli stereotipi, realizza molti scatti fotografici che sintetizzano tutto il dubbio latente. Ricerca in 15 anni di fotografie, il cambiare delle cose di tutti i giorni, la gente, i piccoli borghi, i modesti lavori. Le persone, le facce, i sorrisi, sono il tratto comune di questa ricerca.
La mostra, fortemente emozionale,  si articola lungo un percorso dato da architetture vecchie e nuove che convivono, quasi stratificate: "il nuovo che distrugge il vecchio".  
Documenta un passato che ormai non esiste più, fotografa il presente, lascia attoniti per la velocità dello sradicamento e per l’operazione quasi  chirurgica di sventramento di interi quartieri storici. Se il perimetro definisce la staticità, l’hard, la durata delle "architetture", la parte centrale documenta le persone, le facce, i sorrisi, di giovani ed anziani che descrivono il mutare del tempo.
Le viste prospettiche, i tagli fotografici, i particolari e le accurate scelte di inquadrature, documentano la continua ricerca tecnica e di pensiero.Un dubbio rimane "latente" in tutti noi: "lo sviluppo urbano si può realizzare solo con queste modalità?
"Ogni persona reagirà secondo la propria coscienza, cominciando forse a vedere con "nuovi occhi".
Associazione ARTFACE - Via Roma 220 - Villorba (TV) PI 04458440262 - info@artface.it - Mob 346 210 1804
Torna ai contenuti